Festa per i Marsaglia a Cesana Torinese

In occasione dei festeggiamenti per la festa patronale di San Giovanni Battista, domenica 24 giugno, Cesana Torinese ha voluto premiare due giovani cittadini illustri protagonisti ai massimi livelli nello sci alpino. Si tratta dei fratelli Matteo e Francesca Marsaglia, atleti Continua a leggere

Annunci

Combinata nordica e salto a Tarvisio

Le squadre nazionali di salto e combinata nordica scelgono Tarvisio per gli allenamenti estivi.
I primi ad arrivare saranno i saltatori, fra i quali Alessio De Crignis. Gli azzurri si intratterranno nella località friulana Continua a leggere

Intervista a Deville: “Contento di quanto ho fatto”

Il salto – non di qualità perché chi lo segue sa che è da stagioni che è sempre tra i primi – l’ha compiuto ed è stato tra i migliori azzurri della stagione 2011-2012. Stiamo parlando di Cristian Deville. Fassano, classe 1981, l’azzurro ha messo a segno il suo migliore inverno di sempre con Continua a leggere

Intervista con Di Centa. Parole d’ordine: passione e umiltà

Un oro olimpico che da solo potrebbe valere una carriera, sette medaglie tra Giochi e Mondiali, 27 podi in Coppa del Mondo di cui 6 sul gradino più alto. Questo palmares potrebbe far invidia a chiunque e soprattutto concedere un “riposo” meritato ad un Continua a leggere

Val di Fiemme: i numeri delle gare 2011/2012

A meno di nove mesi dall’inizio dei Mondiali in Val di Fiemme, sono stati resi noti i numeri di appassionati che hanno seguito i “premondiali”, ovvero Tour de Ski e le Coppe di salto e combinata nordica.

Si tratta di cifre davvero interessanti che fanno ben sperare per il successo della manifestazione iridata.
Fin dal debutto nel 2007 l’ultima tappa del FIS Tour de Ski si svolge in Val di Fiemme. Lo scorso gennaio la due giorni trentina di CdM ha celebrato i successi in pista, degli assi Dario Cologna e Justyna Kowalczyk, e lungo la risalita dell’Alpe Cermis c’erano circa 40.000 appassionati ad acclamare dal vivo questi campioni. Ma i numeri che impressionano, ora ufficializzati da parte della società che ha gestito il broadcast televisivo, sono quelli che giungono dalle “reazioni” tv alla prova trentina tra Lago di Tesero e la Final Climb dell’Alpe Cermis. Durante il week-end di Tour de Ski ci sono state oltre 120 ore di trasmissioni complessive in tutto il mondo che hanno totalizzato quasi 160 milioni di contatti televisivi, suddivisi in 103 milioni abbondanti per le gare e 55 milioni e mezzo per gli speciali.

Grazie alle grandi e piccole emittenti, una media di 31 milioni di persone al giorno ha seguito le gesta dei fondisti in tv e il totale di quasi 63 milioni di telespettatori lascia a bocca aperta. Va inoltre sottolineato come la Val di Fiemme abbia ottenuto lo share più alto di tutta la Coppa del Mondo 2011/2012, toccando il 40% nella giornata conclusiva.

L’inverno premondiale della vallata dolomitica, tuttavia, non si è limitato al week-end di Tour de Ski, ma ha accolto altre tre Coppe del Mondo tra metà gennaio e l’inizio di febbraio.
Nei giorni 14 e 15 gennaio sono volate in Trentino le ragazze della prima Coppa del Mondo di salto con gli sci nel rinnovato stadio di Predazzo. La risposta televisiva, anche in questo caso, è stata più che positiva, con 16 ore e mezza totali di trasmissione, 3 milioni abbondanti di telespettatori nelle due giornate e una media giornaliera di oltre 3 milioni di contatti.

Nel primo fine settimana di febbraio cinque gare tra Coppa del Mondo di salto maschile e di combinata nordica hanno infiammato nuovamente l’arena del salto di Predazzo e lo stadio del fondo di Lago di Tesero. La tre giorni ha totalizzato 111 ore di trasmissioni, per quasi 45 milioni di telespettatori e oltre 126 milioni di contatti tv complessivi.